Skip to content

Protesi mammarie cancerogene

21 dicembre 2011

Il Ministero della sanità sta indagando sulla distribuzione in Italia di 5.000 protesi mammarie fabbricate in Francia e potenzialmente nocive per la salute. Il difetto sarebbe imputabile al tipo di materiale utilizzato, concepito per un utilizzo industriale e non idoneo ad essere impiantato nel corpo umano perché cancerogeno (fonte TG1 on line, 21.12.11).
La situazione e’ complicata ulteriormente dal fatto che numerose donne potrebbero ignorare la provenienza della loro protesi e non attivarsi rapidamente per la sostituzione.
Certamente, le richieste di risarcimento a carico del produttore saranno numerose e ingenti.
Inoltre, sorprende la superficialità di chi avrebbe dovuto verificare preventivamente l’idoneità del prodotto all’uso cui era destinato. Anche questo soggetto non e’ meno responsabile del produttore.
Chissà se si saranno assicurati contro questi rischi (danni fisici, interruzione di attività, spese di espianto/ritiro del prodotto, danni patrimoniali puri subiti dal cliente, danni ai tessuti circostanti, etc.) per garantire almeno un equo risarcimento ai danneggiati?

Annunci

From → risk management

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: