Skip to content

Evasione fiscale: rischio per tutti

7 novembre 2011

Il commercialista che trae vantaggio dall’evasione fiscale del cliente, paga di tasca sua.
La Corte di Cassazione, infatti, con la sentenza n. 39239 del 28.10.11, ha convalidato il sequestro preventivo finalizzato alla confisca del conto corrente bancario di un professionista accusato di un reato (corruzione) perpetrato per far risparmiare imposte ad un’azienda. Ciò anche a prescindere da una verifica in merito alla successiva ripartizione del profitto derivante dall’evasione.
Probabilmente, in casi come questo, il vero rischio per un professionista risiede nell’applicazione preventiva della confisca, e nell’impossibilità di accedere al proprio conto corrente bancario per un periodo presumibilmente molto lungo, dati i tempi della nostra giustizia.

Annunci

From → risk management

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: