Skip to content

Terremoto e sistema assicurativo

25 maggio 2011

Nonostante il mercato assicurativo abbia fino ad ora minimizzato l’effetto del terremoto in Giappone sui bilanci delle Compagnie, iniziano ad emergere i primi problemi.
Chartis, controllata di AIG, ha subito perdite per 864 milioni di euro a causa del sisma.

C’è da augurarsi che situazioni di questo tipo non compromettano ulteriormente la solvibilità di società gia’ duramente colpite dalla crisi finanziaria del 2008.

E c’è da chiedersi: non sarebbe meglio monitorare la solvibilità delle Compagnie attraverso un accesso semplificato ai dati relativi alle riserve (tecniche e matematiche) e alle esposizioni verso la clientela?
In fondo, gli stessi assicuratori valorizzano spesso la funzione sociale dell’assicurazione. Quindi la salvaguardia del loro equilibrio finanziario dovrebbe rappresentare un interesse collettivo.

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: